Corsi Sicurezza sul lavoro: Validità degli attestati e aggiornamenti

Succede spesso che gli imprenditori, normalmente occupati a monitorare e gestire i numerosissimi impegni aziendali, chiedano ai nostri uffici le scadenze delle validità degli attestati dei corsi sicurezza D.Lgs. 81/2008 fatti dai dipendenti, dai loro collaboratori e da loro stessi. Qui di seguito un breve riepilogo delle caratteristiche dei vari corsi e della validità degli attestati. Ricordiamo che Ascom Formazione invia regolarmente le notifiche di scadenza dei corsi fatti presso il nostro Ente e anche quelle dei corsi fatti esternamente, presso altri Enti, qualora vengano segnalati, proponendo contestualmente i corsi programmati per regolarizzare per tempo la situazione. A questo proposito ricordiamo che i nostri uffici sono a disposizione per la verifica della validità degli attestati e per il monitoraggio delle scadenze di tutti i corsi sulla sicurezza fatti dalle aziende.

CORSO DI FORMAZIONE SULLA SICUREZZA LAVORATORI – PARTE GENERALE (4 ore): è obbligatorio per tutti i dipendenti (a prescindere dal tipo di contratto applicato) ed è un credito formativo permanente. Ciò significa che ogni lavoratore è tenuto a frequentare questo corso (che non prevede aggiornamenti) una sola volta durante la vita lavorativa. E’ un corso trasversale per tutte le mansioni e tutti i settori merceologici, senza alcuna distinzione. Generalmente viene frequentato da lavoratori al loro primo impiego lavorativo con contratto di lavoro “dipendente”.  Anche tutti i soci di società che non hanno il ruolo di “titolare” sono tenuti a frequentare questo corso.

CORSO DI FORMAZIONE SULLA SICUREZZA LAVORATORI PARTE SPECIFICA – RISCHIO BASSO (4 ore): è obbligatorio per tutti i dipendenti e completa la formazione data dalla parte generale. Mansioni che rientrano in questo livello di rischio, a titolo esemplificativo e non esaustivo, possono essere: impiegato, cameriere, barista, addetto alle vendite/commesso, receptionist, lavapiatti, parrucchiere, portiere. Anche tutti i soci di società che non hanno il ruolo di “titolare” sono tenuti a frequentare questo corso qualora il livello di rischio a cui sono sottoposti sia basso. In caso di dubbi sulla correttezza del livello di rischio da frequentare (basso, medio o alto) può essere consultato il Documento Valutazione Rischi (D.V.R.) aziendale. Questo corso ha validità di 5 anni se in quest’arco di tempo la mansione rimane la stessa. La formazione specifica va aggiornata con un corso di 6 ore.

CORSO DI FORMAZIONE SULLA SICUREZZA LAVORATORI PARTE SPECIFICA – RISCHIO MEDIO (8 ore): è obbligatorio per tutti i dipendenti e completa la formazione data dalla parte generale. Mansioni che rientrano in questo livello di rischio, a titolo esemplificativo e non esaustivo, possono essere: tuttofare, cuoco, aiuto cuoco, pizzaiolo, aiuto pizzaiolo, macellaio, aiuto macellaio, banconiere, aiuto banconiere, panettiere, pasticciere, addetto alle pulizie, cameriere ai piani, magazziniere, facchino, autista. Anche tutti i soci di società che non hanno il ruolo di “titolare” sono tenuti a frequentare questo corso qualora il livello di rischio a cui sono sottoposti sia medio. In caso di dubbi sulla correttezza del livello di rischio da frequentare (basso, medio o alto) può essere consultato il Documento Valutazione Rischi (D.V.R.) aziendale. Questo corso ha validità di 5 anni se in quest’arco di tempo la mansione rimane la stessa. La formazione specifica va aggiornata con un corso di 6 ore.

CORSO RSPP DATORE DI LAVORO – RISCHIO BASSO (16 ore): è un corso necessario a ricoprire il ruolo di R.S.P.P. (Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione) da parte del datore di lavoro. Il livello di rischio dell’azienda e la conseguente partecipazione del datore di lavoro a questo corso è definito dal Documento Valutazione Rischi (D.V.R.). Questo corso ha validità di 5 anni e l’aggiornamento prevede un corso di 6 ore.

CORSO DI PRIMO SOCCORSO (12 ore): è necessario all’assunzione del ruolo di “addetto al primo soccorso” in azienda. Ricordiamo che, oltre alla frequenza al corso, per poter operare con tale ruolo è necessaria la lettera di incarico da parte dell’azienda. Inoltre si fa presente che è opportuno che ogni azienda, in base alle dimensioni, al numero di dipendenti e reparti presenti, abbia un numero sufficiente di addetti al primo soccorso in modo da garantire sempre la copertura di tale ruolo. Questo corso ha validità di 3 anni e l’aggiornamento prevede un corso di 4 ore.

CORSO ANTINCENDIO RISCHIO BASSO (4 ore) – CORSO ANTINCENDIO RISCHIO MEDIO (8 ore): è necessario all’assunzione del ruolo di “addetto antincendio” in azienda. Il livello di rischio dell’azienda e la conseguente partecipazione degli addetti a questo corso è definito dal Documento Valutazione Rischi (D.V.R.). Ricordiamo che, oltre alla frequenza al corso, per poter operare con tale ruolo è necessaria la lettera di incarico da parte dell’azienda. Inoltre si fa presente che è opportuno che ogni azienda, in base alle dimensioni, al numero di dipendenti e reparti presenti, abbia un numero sufficiente di addetti antincendio in modo da garantire sempre la copertura di tale ruolo. Attualmente la normativa ha stabilito l’obbligo di aggiornamento, senza però definirne la periodicità. E’ ormai prassi consolidata comparare la scadenza al Primo Soccorso, essendo una squadra d’emergenza, ed aggiornare questo corso ogni 3 anni frequentando un corso di aggiornamento di 2 ore.

CORSO SULLA SICUREZZA E IGIENE ALIMENTARE – HACCP (“EX TESSERA SANITARIA”) rientra nella formazione obbligatoria per gli addetti alla manipolazione degli alimenti (incluse le bevande) presso attività quali bar, ristoranti, pub, alberghi, panetterie, pasticcerie, frutterie e, in generale, tutte le strutture dove si manipolano cibi, compresi circoli, associazioni, ecc.. La partecipazione da parte dei dipendenti a questo corso consente ai datori di lavoro di essere in regola con l’obbligo di formazione e aggiornamento periodico in base al Regolamento CE 852/2004 che prevede la formazione sui rischi sanitari degli alimenti e sul metodo di autocontrollo HACCP. L’attestato sostituisce il libretto sanitario, abrogato e sostituito dall’obbligo di frequenza a questo corso di formazione. Il corso ha validità triennale.

CORSO PREPOSTI (8 ore): va ad integrare la formazione obbligatoria sulla sicurezza per i lavoratori fornendo la formazione aggiuntiva per il ruolo di preposto. Tale ruolo può essere dovuto ad un incarico formale oppure può derivare da una situazione di fatto. Generalmente questo tipo di corso è dedicato a responsabili di ufficio, di reparto, capi-squadra, capi-sala e a tutte le figure diverse dai titolari e dai dirigenti che sovraintendono il lavoro di altri dipendenti. Questo corso ha validità di 5 anni. Entro 5 anni dall’emissione dell’attestato va aggiornato con un corso di 6 ore.

CORSO RLS (32 ore): è dedicato alla formazione base per i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza. Questo corso va aggiornato annualmente con un corso di 4 ore per aziende sotto i 50 dipendenti e con un corso di 8 ore per aziende di più di 50 dipendenti.

Per il rilascio degli attestati di partecipazione al corso è necessaria la frequenza di almeno il 90% della durata prevista.

made by bonsai